Condizioni generali di contratto e di consegna

Valido dal 01.01.2020
 
1. campo di applicazione generale

1.1 Le presenti Condizioni generali di contratto e di fornitura ("Condizioni") si applicano a tutti i rapporti commerciali presenti e futuri della Equipe MedCon GmbH, FN 528621i (di seguito denominata "Equipe" o "noi"). Consegniamo solo in conformità con le nostre seguenti Condizioni di vendita, consegna e pagamento, anche se non viene fatto espresso riferimento in seguito in caso di rapporti commerciali in corso

1.2 Condizioni divergenti e contrastanti del cliente non sono valide per noi. Il silenzio sulle conferme d'ordine che si riferiscono a condizioni generali di contratto divergenti del cliente non è considerato un accordo. Accettando la nostra consegna, il cliente accetta la validità esclusiva delle nostre condizioni di vendita, consegna e pagamento.

1.3 Tutti gli accordi presi per l'esecuzione del contratto devono essere registrati per iscritto.

1.4 Se gli INCOTERMS sono concordati per le transazioni commerciali all'estero, si applicano le definizioni definite e pubblicate dalla Camera di Commercio Internazionale di Parigi al momento della conclusione del contratto.

2. conclusione del contratto

2.1 Tutte le offerte da noi proposte sono soggette a modifiche. Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche alla forma, al colore o al peso entro limiti ragionevoli. Gli ordini si considerano accettati solo dopo che sono stati da noi confermati per iscritto. La nostra conferma d'ordine fa fede per il contenuto del contratto se non riceviamo un'obiezione scritta entro 14 giorni dalla data della nostra conferma d'ordine; ciò non vale se la conferma d'ordine si discosta dall'ordine in misura tale che non ci si può aspettare il consenso del cliente.

2.2 Ordinando la merce, l'acquirente dichiara in modo vincolante di voler acquistare la merce ordinata. Un eventuale rifiuto dell'ordine deve essere comunicato per iscritto immediatamente dopo averne chiarito l'eseguibilità. Il trasferimento dei diritti e dei crediti derivanti dal contratto di acquisto da parte dell'acquirente richiede il nostro previo consenso scritto.

2.3 Se, dopo la conclusione del contratto, vengono a conoscenza di fatti riguardanti l'acquirente, in particolare il ritardo nel pagamento di consegne precedenti, che, secondo il miglior giudizio di un imprenditore prudente, indicano un significativo deterioramento del patrimonio, il venditore ha il diritto di esigere il pagamento anticipato o adeguate garanzie e, in caso di rifiuto, di recedere dal contratto, per cui le fatture per consegne parziali già effettuate sono immediatamente esigibili.

2.4 La conclusione del contratto è subordinata alla corretta e tempestiva consegna da parte dei nostri fornitori. Ciò vale solo nel caso in cui non siamo responsabili della mancata consegna, in particolare in caso di conclusione di un'operazione di copertura congrua con il nostro fornitore.

3. spedizione, rischio

3.1 La spedizione è sempre a spese e a rischio del cliente. Le consegne saranno assicurate contro i danni di trasporto solo su espressa richiesta del cliente e a sue spese.

3.2 Il rischio passa al cliente al momento della consegna al trasportatore, anche in caso di consegne parziali. Se il ritiro da parte del cliente è stato concordato, il rischio passa al cliente al momento della notifica della disponibilità al ritiro.

3.3 Gli oggetti consegnati devono essere accettati dal cliente, anche se presentano difetti minori, fatti salvi i diritti di cui al punto 8 - Difetti. delle presenti condizioni di vendita, consegna e pagamento.

4. prezzi

4.1 I nostri prezzi si intendono franco fabbrica, escluso imballaggio, nolo e assicurazione. I prezzi concordati sono soggetti all'imposta sul valore aggiunto al rispettivo tasso legale in Germania.

4.2 Ci riserviamo il diritto di aumentare i prezzi, purché ciò non sia in contrasto con le disposizioni di legge. Le variazioni di prezzo sono ammesse solo se tra la stipula del contratto e la data di consegna concordata intercorrono più di 4 mesi. In tal caso si applica il prezzo di listino valido il giorno della consegna. L'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto se l'aumento del prezzo è superiore al 5%.

4.3 Con riserva di conferma d'ordine contraria, le nostre fatture sono pagabili al netto entro 30 giorni dalla data della fattura. In caso di mora, sui nostri crediti vengono applicati gli interessi di mora al tasso d'interesse di mora legale - attualmente del 9,2% - per l'anno in corso al di sopra del tasso di base della Banca Nazionale Austriaca, a meno che non possiamo dimostrare un danno maggiore causato dalla mora.

4.4 In caso di forniture a clienti con sede al di fuori dell'Austria o in caso di forniture destinate all'esportazione dalle zone sopra menzionate, siamo autorizzati a richiedere il pagamento anticipato o la presentazione di una lettera di credito irrevocabile da parte di una banca austriaca o di una cassa di risparmio riconosciuta come garante doganale e fiscale in Austria e a consegnare la merce solo dietro pagamento anticipato o presentazione di una lettera di credito.

4.5 Le cambiali o gli assegni sono accettati solo a titolo di pagamento. Tutti i costi e le spese per lo sconto o l'incasso delle cambiali sono a carico del cliente.

4.6 Qualora, dopo la conclusione del contratto, si verifichi o minacci di verificarsi un significativo peggioramento della situazione finanziaria del cliente che metta a repentaglio il pagamento del cliente, siamo autorizzati a rendere immediatamente esigibili tutti i nostri crediti per il pagamento. In questo caso, siamo autorizzati a richiedere il pagamento in contanti dietro restituzione delle cambiali, indipendentemente dalla durata delle cambiali accettate.

4.7 Il cliente non ha il diritto di far valere un diritto di ritenzione nei confronti dei nostri crediti o di compensare con i nostri crediti, a meno che le contropretese non siano state da noi espressamente riconosciute o siano state stabilite per legge.

4.8 Equipe si riserva il diritto di fatturare il servizio concordato per posta o elettronicamente per e-mail.

5. tempi di consegna

5.1 A meno che non vi sia una promessa scritta espressamente designata come vincolante, un termine di consegna o una data di consegna vengono concordati solo senza impegno.

5.2 Il rispetto dei tempi di consegna o di prestazione (tempi di consegna, ovvero date e periodi di consegna) presuppone l'adempimento degli obblighi e dei doveri contrattuali del cliente. I termini di consegna decorrono quindi solo dal ricevimento della nostra conferma d'ordine da parte del cliente, ma non prima che il cliente abbia fornito i documenti, le informazioni ecc. che il cliente deve procurarsi e non prima del ricevimento di una garanzia concordata; in questi casi i termini di consegna vengono posticipati di conseguenza. Eventuali modifiche o estensioni dell'ambito di consegna o della prestazione originaria concordate dopo la conclusione del contratto prolungano o posticipano di conseguenza i termini o le date di consegna originari.

5.3 Il termine di consegna si considera rispettato se l'oggetto della consegna è stato consegnato al trasportatore o se entro la fine del termine di consegna è stata data comunicazione della disponibilità al ritiro. Sono ammesse consegne parziali, nella misura in cui ciò sia ragionevole per il cliente.

5.4 Interruzioni della fornitura e dell'esecuzione per cause di forza maggiore o in seguito a controversie industriali, interventi delle autorità, interruzioni dell'esercizio, difficoltà nell'approvvigionamento di materiali o di energia o altre circostanze imprevedibili, eccezionali e non colpe, in ogni caso, indipendentemente dal fatto che tali circostanze si verifichino nella nostra azienda o presso i nostri subappaltatori, prolungano il termine di consegna per la durata dell'impedimento.

5.5 Sono esclusi i casi in cui, nonostante la prevedibilità di tali circostanze, abbiamo assunto il nostro obbligo di pianificazione o non abbiamo adottato misure possibili e ragionevoli per impedire o evitare l'interruzione dell'esecuzione o in cui l'impedimento è imputabile a noi stessi. In conformità alle disposizioni di cui sopra, non siamo responsabili delle suddette circostanze, anche se si verificano durante un ritardo già esistente. Possiamo invocare queste disposizioni solo se informiamo immediatamente il cliente del verificarsi e della durata prevista di tali perturbazioni.

5.6 Se il cliente subisce un danno a causa di un ritardo di cui siamo responsabili, ha diritto ad un risarcimento. L'ammontare del risarcimento danni è limitato allo 0,5% per ogni settimana intera di ritardo - singoli giorni frazioni di settimana - fino ad un massimo del 10% del valore del contratto. Ciò non pregiudica la nostra responsabilità ai sensi della Sezione 10 - Responsabilità delle presenti Condizioni di Vendita, Consegna e Pagamento.


6. accettazione, danni causati da ritardo

Se l'acquirente è in ritardo con l'accettazione dell'oggetto dell'acquisto, possiamo fissare all'acquirente un periodo di tolleranza di 7 giorni per iscritto con la dichiarazione che rifiuteremo l'accettazione dopo la scadenza di questo periodo. Dopo la scadenza infruttuosa, siamo autorizzati a recedere dal contratto di acquisto mediante dichiarazione scritta e a richiedere il risarcimento dei danni invece della prestazione. Non è necessario fissare un periodo di grazia se l'acquirente rifiuta seriamente e infine rifiuta l'accettazione o non è ovviamente in grado di pagare il prezzo di acquisto anche entro tale periodo. Se chiediamo un risarcimento danni al posto della prestazione, questo ammonta al 15% del prezzo d'acquisto ed è dovuto sotto forma di una penale contrattuale senza colpa. L'affermazione di un danno più elevato causato colpevolmente dall'acquirente rimane invariata. L'importo dei danni sarà fissato più alto o più basso se possiamo provare danni più alti o se l'acquirente può provare danni più bassi.

7. riserva di proprietà

7.1 L'oggetto della fornitura rimane di nostra proprietà fino al completo pagamento di tutti i crediti derivanti dal rapporto commerciale con il cliente (oggetto riservato).

7.2 Fino al momento del passaggio di proprietà, il cliente assicura la merce soggetta a riserva di proprietà contro perdita, rottura, incendio, acqua e altri danni. Il cliente ci cede con la presente tutti i diritti derivanti dai relativi contratti di assicurazione e le sue pretese nei confronti degli assicuratori di tali contratti di assicurazione. Accettiamo l'incarico.

7.3 Il cliente non può né dare in pegno la merce soggetta a riserva di proprietà né cederla a titolo di garanzia. Il cliente deve informarci immediatamente in caso di sequestro, confisca o altre disposizioni. Se il cliente agisce in violazione del contratto, in particolare in caso di ritardo nel pagamento, siamo autorizzati a ritirare l'oggetto della ritenzione dopo un sollecito. Ciò vale anche se il cliente è sovraindebitato o ha sospeso i pagamenti, se viene presentata una richiesta di apertura di una procedura di insolvenza sul suo patrimonio o se si verifica un altro significativo peggioramento della sua situazione finanziaria. L'affermazione della riserva di proprietà e il pignoramento dell'oggetto riservato da parte nostra non sono da considerarsi come recesso dal contratto.

7.4 Siamo autorizzati a recedere dal contratto e a richiedere la restituzione della merce soggetta a riserva di proprietà in caso di comportamento dell'Acquirente in violazione del contratto, in particolare in caso di ritardo nel pagamento o in caso di violazione di un obbligo ai sensi dei precedenti punti 2 e 3 della presente disposizione.

7.5 L'acquirente ha il diritto di rivendere la merce nel corso del normale svolgimento degli affari. Tuttavia, egli cede già ora alla Equipe tutti i crediti per l'ammontare dell'importo della fattura (IVA inclusa) che gli spettano nei confronti di un terzo attraverso la rivendita. Equipe accetta l'incarico. Dopo la cessione, l'acquirente è autorizzato a riscuotere il credito. Se il cliente è in mora di pagamento, verrà presentata una domanda di apertura della procedura di insolvenza; se il cliente è sovraindebitato, ha sospeso i pagamenti o ha comunque deteriorato in modo significativo la sua situazione finanziaria, il diritto di rivendere la merce e l'autorizzazione al ritiro scadranno. In questo caso, possiamo anche avvalerci della nostra facoltà di riscuotere noi stessi i crediti ceduti e pretendere che il cliente informi i suoi debitori della cessione. Indipendentemente da ciò, possiamo richiedere in qualsiasi momento che il cliente ci comunichi i crediti ceduti e i loro debitori, ci fornisca tutte le informazioni necessarie per l'incasso e ci consegni i relativi documenti.

7.6 La gestione e la lavorazione della merce da parte del cliente avviene sempre a nostro nome e per nostro conto. Se la merce viene lavorata con oggetti che non ci appartengono, acquisiamo la comproprietà del nuovo oggetto in proporzione al valore della merce da noi fornita agli altri oggetti lavorati. Lo stesso vale se la merce viene mescolata con altri oggetti che non ci appartengono.

8. difetti

Al momento della consegna, la merce deve essere immediatamente ispezionata e gli eventuali difetti di quantità o qualità devono esserci comunicati per iscritto, altrimenti il reclamo decade; si considera concordato un termine massimo di 3 giorni lavorativi dall'accettazione. L'acquirente deve far confermare per iscritto dall'azienda di trasporto eventuali danni all'imballaggio. Nel caso di beni usati, l'onere della prova della difettosità del bene è a carico del consumatore.

9. garanzia

9.1 Per i difetti della merce, inizialmente forniremo la garanzia a nostra discrezione, sia con la riparazione che con la sostituzione (adempimento successivo).

9.2 Se rifiutiamo l'adempimento successivo, se è inaccettabile o se fallisce in altro modo, il cliente può richiedere una riduzione del compenso (riduzione del prezzo). È esclusa la rescissione del contratto (annullamento del contratto), a meno che tale rescissione non sia stata espressamente concordata per iscritto.

10. responsabilità e prescrizione

10.1 È esclusa la responsabilità per violazioni dei doveri per lieve negligenza. Ciò non si applica alle lesioni personali o ad altre rivendicazioni di responsabilità obbligatoria (responsabilità del prodotto).

10.2 Le richieste di risarcimento danni per vizi si estinguono un (1) anno dopo la consegna della merce o, in caso di vizi occulti, un (1) anno dopo la conoscenza del danno. Ciò non si applica in caso di lesioni personali a noi imputabili.

11. riscatti, scambi

11.1 L'acquirente ha il diritto di cambiare o restituire i beni di consumo entro 2 settimane dalla consegna. La merce deve essere restituita gratuitamente e in perfetto stato di conservazione nella confezione originale non danneggiata e accompagnata dalla fattura o dalla bolla di consegna. Ci riserviamo il diritto di addebitare i costi di elaborazione. Sono escluse dalla restituzione e dallo scambio le merci provenienti da acquisti speciali o prodotti su misura, nonché i medicinali.

12. Varie

12.1 Il foro competente per le controversie derivanti dal contratto, comprese le presenti condizioni generali di contratto, è il tribunale commerciale competente di Vienna. Equipe può opzionalmente scegliere il
Il cliente/acquirente/acquirente può anche intraprendere un'azione legale presso la sua sede/sede.

12.2 Al contratto si applica il diritto austriaco, comprese le presenti condizioni generali di contratto, con esclusione delle norme di rinvio. La Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita è espressamente esclusa.

12.3 Tutte le modifiche al contratto, comprese le presenti condizioni generali di contratto, inclusa la presente clausola, devono essere apportate per iscritto.

12.4 Qualora singole disposizioni del contratto con l'Acquirente, comprese le presenti Condizioni Generali di Contratto, dovessero essere o diventare non valide in tutto o in parte, ciò non pregiudica la validità delle restanti disposizioni. La disposizione non valida, in tutto o in parte, è sostituita da una disposizione il cui successo economico si avvicina a quello della disposizione non valida.